News ed eventi

Ascoltando il flusso del Vinyasa con Gian Renato Marchiso

GIAN RENATO MARCHISIO
Laureato in Filosofia con Natale Spineto, con tesi sulla reazione del Vaticano alla diffusione di pratiche di meditazione yoga, si avvicina alla pratica dell’Iyengar yoga nel 1998 con Maria Paola Grilli e consegue nel 2005 il diploma d’insegnante nel metodo Iyengar. Approfondisce per sei anni lo studio dell’Iyengar yoga a Pune e a Blacon con il maestro Faeq Biria. Conosce Dona Holleman e approfondisce con lei lo studio di asana e pranayama e la didattica dell’insegnamento conseguendo nel 2010 il diploma d’insegnamento del Centered Yoga. Tra i soci fondatori dell’ICYA – International Centered Yoga Association, nel 2012 è stato tra gli insegnanti da lei designati per rappresentare il metodo, in occasione dell’International Centered Yoga Convention. Pratica Ashtanga yoga dal 2005. Studia con Kristina Karitinos -
Ireland, pratica con Lino Miele, Mark Da rby, Chuck Miller, Elena De Martin, Mark Robberds, Gabriele Severini, Petri Raisanen e ottiene nel 2012 l’autorizzazione all’insegnamento da Manju Pattabhi Jois. Dal dicembre 2012 studia con Shri R.Sharath Jois presso il Shri K. Pattabhi Jois Ashtanga Yoga Institute di Mysore e ottiene da lui a gennaio 2015
l’autorizzazione ufficiale all’insegnamento dell’Ashtanga Yoga. Nel 2010 ha aperto, con Stefania Valbusa, la prima scuola Yoga Sutra Studio a Torino alla quale nel 2017 si è aggiunto un secondo centro.
Yoga Sutra Studio – Ashtanga Yoga Torino
Main Shala: via Giulia di Barolo 12 / Lila Shala: via Maria Vittoria 35
Tel. 347 3012752 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.yogasutrastudio.com; https:/ /www.facebook.com/ashtangayogatorino/

Presentazione

Presentazione "L'Arte del Fuoco. Incontri con l'alchimia" con Fiorella Negro

L’incontro dell’uomo con l’Arte d’alchimia è misterioso e inesplicabile. Certo non si diventa alchimisti per aver seguito un corso di studi o compiuto un iter di letture, ma per vocazione: l’incontro con un Maestro segna il momento in cui il desiderio si trasforma in volontà, il sogno in determinazione, la speculazione in operatività.
Più che le qualità del singolo, nel cammino del neofita verso l’Arte del Fuoco è dunque proprio il Maestro a rappresentare l’elemento chiave di un destino ancora incerto, a fungere da catalizzatore delle passioni del cercatore e a guidarlo verso la meta a cui questi, ancora non del tutto consapevolmente, aspira.
Tuttavia è la Materia, la Pietra grezza, e non un essere umano, a guidare veramente chi lavora al forno. Seguendo i passi dell’autrice su questo cammino affascinante e incerto, splendido e terribile, pagina dopo pagina il lettore scoprirà che l’unico, vero Maestro, è lo Spirito universale che l’alchimista incontra durante il lavoro di laboratorio, e che gli socchiude la porta verso l’infinito.

Leggi tutto