Scelti per voi

Autobiografia di un Yogi

Autobiografia di un Yogi

Il racconto della vita straordinaria di Paramahansa Yogananda ci guida in un viaggio indimenticabile all'interno del mondo dei santi e degli yogi, della scienza e dei miracoli, della morte e della resurrezione.

Con profonda saggezza e intelligenza penetrante, l'autore illumina i segreti più nascosti della vita e dell'universo, aprendo il cuore e la mente alla gioia, alla bellezza e all'illimitato potenziale spirituale che risiede in ogni essere umano.

Tradotto in dodici lingue, letto da milioni di lettori, è stato pubblicato per la prima volta in Italia da Astrolabio nel 1951, riproducendo fedelmente l'edizione definitiva del volume, del 1951 appunto, voluta e curata da Paramahansa Yogananda stesso, che ha personalmente rivisto, ampliato e aggiornato la prima edizione del 1946, aggiungendo un nuovo capitolo, scritto appositamente da Yogananda per coprire il periodo 1940-1951, non narrato nella prima edizione, ed eliminando la descrizione di alcune attività della Self Realization Fellowship (l'associazione religiosa fondata da Yogananda nel 1920 a Los Angeles) che dalla prima redazione del libro erano ormai cambiate.

Teoria e pratica della magia

Teoria e pratica della magia

Quest'opera del noto studioso ed occultista Israel Regardie contiene il frutto dell'esperienza e delle conoscenze conseguite in una intera vita di studio e di pratica delle tecniche occulte. In particolare, l'autore mette in luce i metodi pratici attraverso i quali è possibile entrare in contatto con le forze occulte, interne ed astrali, che consentono di sviluppare la facoltà d operare magicamente. Le tecniche presentate appartengono sia alla cultura occidentale, sia a quella orientale, rivelando una soprendente identità di metodi e di scopi. L'autore esamina quindi le tecniche magiche a noi più note, quali la divinazione, la geomanzia e l'astrologia, ma anche la Cabala ebraica, le forme di meditazione orientali, le tecniche di guarigione per mezzo del pensiero e dell'energia vitale. Quest'opera è quindi un ottimo compendio della teoria e della pratica della magia, materia di grande fascino e dai risultati meravigliosi, ma anche disseminata di incognite e di pericoli; essa è pertanto di preziosa utilità a quanti intraprendono la "via magica", poiché una informazione corretta ed una preparazione graduale ed adeguata sono la base fondamentale per la costruzione del proprio cammino evolutivo, capace di traformare l'essere umano in un "mago" nel senso più vero e profondo della parola.

Gustavo Rol

Una vita di prodigi

Gustavo Rol

Quattordicesima edizione. Contiene un CD con la voce di Rol registrata il 21 giugno 1973: "Lo spirito intelligente". Remo Lugli, giornalista e scrittore, amico di Rol, che ha avuto la fortuna di seguirlo assiduamente per parecchi anni partecipando a centinaia di sedute, ci offre in questo libro una documentazione di alto interesse, sia per chi non ha conosciuto il grande sensitivo, sia per gli studiosi del paranormale. Il nome di Gustavo Adolfo Rol, di Torino, è destinato a rimanere nella storia della parapsicologia, di tutti i paesi, a grandi caratteri. Dei suoi 91 anni di vita oltre sessanta li ha dedicati agli esperimenti sul paranormale, in tutte le sue varietà possibili: ha letto nei libri chiusi, ha previsto il futuro, ha scritto, disegnato, dipinto a distanza, senza toccare matite, penne e pennelli, ha smaterializzato oggetti senza toccarli; ha fatto tante altre cose sbalorditive, tutte sempre senza scopo di lucro, con la sola finalità di recare del bene al prossimo e di far capire che queste doti, a lui, uomo di Fede, venivano dall’Alto, per dimostrare l’esistenza di Dio. Hanno ammirato Rol statisti, scienziati, artisti, celebrità di ogni campo. Di questa eccezionale attività, di questi continui prodigi ci sono testimonianze sparse su giornali e libri, ma mancava a tutt’oggi un’opera organica.

Magus

L'investigatore celeste

Magus

In Tre Libri: contenenti la pratica antica e moderna dell’Arte Cabalistica, della Magia Celeste e Naturale nei quali si dimostrano inoltre i portentosi fenomeni derivanti dalla Conoscenza di Influenze Celesti, Proprietà Occulte dei Metalli, delle Piante e delle Pietre – E ancora si esplicano le Scienze della Magia Naturale, dell’Alchimia ovvero della Filosofia Ermetica – E inoltre: La creazione della Natura e la caduta dell’Uomo, i doni soprannaturali dello stesso, il potere magico innato dell’Anima ecc. Con l’aggiunta di un’ingente varietà di rari Esperimenti inerenti la Magia Naturale: la Pratica Costellatoria, o Magia Talismanica, la Natura degli Elementi, delle Stelle, dei Pianeti, dei Segni ecc. La Composizione e Realizzazione di ogni sorta di Sigillo Magico, Immagine, Anello, Specchio ecc. Le Proprietà e l’Efficacia dei Numeri, dei Caratteri, delle Figure e degli Spiriti Benigni e Maligni – Il Magnetismo, la Magia Cabalistica o Cerimoniale, in cui si fa luce sui Misteri Occulti della Cabala, sulle Operazioni di ogni genere di Spirito, su tutte le raffigurazioni di Figure Cabalistiche, Tavole, Sigilli, Nomi ed Usi degli stessi ecc. – I Tempi, i Legamenti, i Compiti e gli Scongiuri degli Spiriti – Al tutto si è aggiunta una Biographia Antiqua sulla vita dei più illustri Filosofi, Magi ecc. ed un’elegante serie di curiose Iscrizioni, Raffigurazioni Magiche e Cabalistiche ecc.

264 pagine, con un ritratto dell’Autore e 22 tavole con sigilli, pentacoli, talismani, strumenti magici ecc. e l’esatta riproduzione di tutte le illustrazioni originali a colori.

Anatomia occulta

Anatomia occulta

Un’opera per tutti gli appassionati di storia, filosofia ed esoterismo, che, attraverso l’analisi dei documenti storici e delle fonti letterarie, permette di comprendere da dove siano nate e come si siano evolute le tecniche e le discipline che hanno lo scopo di sanare il corpo e l’anima.

Parallelamente alla conoscenza empirica, scientifica e razionale, l’uomo ha da sempre concepito, in tutte le culture e religioni, un sistema simbolico-rituale atto a comprendere la realtà che lo circonda laddove incomprensibile. Tale sistema, che prende in considerazione la struttura sottile dell’essere umano e la sua appartenenza al macrocosmo di cui è il riflesso, è applicato anche allo studio del corpo umano.

Questo libro, partendo dall’analisi della mappa Anatomiae Occultii, analizza e contestualizza il pensiero filosofico, religioso ed esoterico rapportato al corpo umano esplicandolo nelle sue diramazioni.

Alchimia, cabala, gnosticismo, astrologia e tradizioni orientali vengono prese in esame per comprendere in quale modo sono nate, quali personaggi ne sono stati i rappresentanti e come sono entrate in contatto con lo studio dell’anatomia, anticipando talvolta le scoperte scientifiche.

Un viaggio straordinario all’interno di quel sacro tempio che è il corpo umano.

Trattato pratico di astrologia

Trattato pratico di astrologia

Un'opera lungamente meditata, frutto di un'esperienza acquisita dall'esame di migliaia di temi, dalla composizione di varie opere e da uno studio di oltre un trentennio

Trattato pratico di astrologia di André Barbault è considerato fra i massimi esperti di astrologia mondiale. È stato vicepresidente del Centro Internazionale di Astrologia dal 1953 al 1965, e direttore della rivista, L'astrologie moderne.

Lo sciamanismo e le tecniche dell'estasi

Lo sciamanismo e le tecniche dell'estasi

La presente opera è la prima che abbraccia lo sciamanismo nella sua totalità, pur situandolo nella prospettiva di una storia generale delle religioni. A prescindere da qualche notevole eccezione, infatti, la bibliografia sciamanica ha trascurano, finora, una interpretazione di questo fenomeno dal punto di vista della storia generale delle religioni, il cui compito è, in questo caso, quello di integrare i risultati della etnologia, come pure della psicologia e della sociologia. Lo sciamanismo è una delle tecniche primordiali dell'estasi; esso è ad un tempo mistica, magia e religione. L'autore ne compie un'analisi approfondita, esaminandone i diversi aspetti, e chiarendo i vari presupposti mitico-religiosi che ne sono alla base. Un attento esame è dedicato alla metodologia sciamanica, alle varie forme di iniziazione, ai riti, alle manifestazioni sciamaniche presso i diversi popoli, razze e tribù, non mancando di tracciare un confronto atto ad evidenziarne i caratteri comuni. Lo sciamano è un mago, un "medicine-man", il quale ha capacità di guarire e di operare miracoli fachirici, come tutti i maghi primitivi o moderni. In ogni sua operazione è predominante l'esperienza estatica, ed è soprattutto in questo senso che l'autore lo studia in quest'opera. Lo sciamanismo corrisponde ad una specialità magica che implica il dominio del fuoco, il volo magico, e così via; pertanto, pur essendo ogni sciamano, fra l'altro, un mago, non ogni mago può essere qualificato come sciamano. Lo stesso vale per le guarigioni: ogni "medicine-man" è un guaritore, ma ogni sciamano utilizza una sua tecnica particolare. Nell'estasi, infine, lo sciamano attraversa una trance durante la quale si ritiene che la sua anima può lasciare il corpo per intraprendere ascensioni celesti o discese infernali. Nei suoi rapporti con gli "spiriti", poi, lo sciamano riesce a comunicare coi morti, coi demoni e con gli "spiriti di natura", senza per questo trasformarsi in loro strumento. Si tratta pertanto di un volume che interessa, per la vastità dei temi affrontati e per la serietà della trattazione, studiosi e appassionati di tutti i rami dello scibile e che costituirà un ampliamento ed un completamento per ogni formazione culturale.

La Simbologia Massonica

La Simbologia Massonica

"La simbologia massonica" preserta in moso chiaro e approfondito i simboli della tradizione massonica. nei primi quattro capitoli l'Autore illustra i simboli del tempio e quelli operativi del gragrado di Apprendista. Nei capitoli successivi vengono presentati e spiegati i simboli dei gradi di Compagno e di Maestro.

L'Opera, inoltre, si occupa della simbologia riferita ai diversi Riti Massonici e alle parole, posizione e gesti all'interno della ritualità del Tempio.

"La simbologia massonica" è un'opera fondamentale per la comprensione della natuiira esoterico-iniziatica della Massoneria, ed è uno strumento operativo per tutti i massoni appartenenti ai diversi gradiiniziatici.

 

Opere Magiche

Opere Magiche

Nel febbraio del 1600 Giordano Bruno venne mandato al rogo come eretico a Roma, in Campo de' Fiori. Oggi, sulla piazza, sorge un monumento che lo celebra come eroe del pensiero libero, quasi un antesignano dei fieri laici positivisti di fine Ottocento. Ma tutto questo è un equivoco. Bruno fu avversato dalla Chiesa per ragioni opposte, in quanto propugnatore di un ritorno alla sapienza egizia, iniziatica ed esoterica, che veniva allora collegata al "corpus" degli scritti ermetici: "prisca Aegyptorum sapientia". Questa dottrina segreta di Bruno si articolò soprattutto nei trattati latini (magici e mnemotecnici) vero nucleo rovente della sua opera.

I misteri Egiziani

I misteri Egiziani

Il De mysteriis Aegyptiorum è il più importante scritto filosofico-religioso della tarda antichità, pervenutoci sotto il nome del sacerdote egiziano Abammone in risposta alla Lettera ad Anebo del neoplatonico Porfirio; la tradizione antica (a partire da Proclo) attribuisce lo scritto a Giamblico, allievo di Porfirio, che contestò il maestro sui temi qui affrontati, ovvero il ruolo della teurgia e della mantica nel percorso dell’anima verso l’assimilazione al divino. Porfirio, nei vari scritti religiosi (oltre alla Lettera ad Anebo, la Filosofia rivelata dagli oracoli e i due trattatelli Sul ritorno dell’anima e Sulle immagini degli dèi) aveva attribuito alle pratiche rituali, sacerdotali e oracolari un ruolo molto limitato, efficace solo per la purificazione della parte irrazionale dell’anima, e soprattutto aveva negato che i sacerdoti, in quanto uomini, avessero un qualsiasi potere sul primo Dio; Giamblico, invece, riprendendo l’antica arte ieratica egizia e la dottrina del Corpus Hermeticum, attribuisce agli oracoli e alla teurgia un ruolo supremo, giacché il sacerdote opera come semplice medium tra Dio, gli angeli, i demoni e le anime.